Come Richiedere un Mutuo al 100%

Oggi giorno sono molti i giovani che iniziano a voler essere indipendenti e il primo passo che fanno è proprio quello di cercare una casa, quindi chiedere un mutuo.

Il mutuo non è altro che un contratto stipulato tra due soggetti che si impegnano l’un l’altro con i rispettivi obblighi: prestare denaro e renderlo indietro con l’aggiunta di interessi.

Nella maggior parte dei casi, è difficile riuscire ad avere la disponibilità dell’intera somma richiesta, per esempio, per l’acquisto di un immobile. Quindi si ricorre ad una banca per la richiesta di un mutuo. La legge prevederebbe che il finanziamento erogato per l’acquisto di una prima casa non superi l’80% del valore del bene posto a garanzia. C’è però la possibilità, introdotta nel 2014, di ottenere un muto al 100%, ovviamente fornendo garanzie maggiori.

Non ci sono più dubbi che questo non possa essere fatto; è proprio così, le banche conferiscono il prestito per l’intera cifra piuttosto che ad esempio fino all’80%.

Ad oggi gli istituti di credito che concedono un muto al 100% sono diversi, a partire dall’Intesa San Paolo per arrivare alla Unicredit o alla Monte dei Paschi di Siena, anche se il numero è in costante aumento.

 

Come richiedere un mutuo al 100%

Come si diceva non è così semplice ottenere un fido per l’intero importo necessario dalla banca; è più facile a dirsi che a farsi.

Trattandosi di un prestito per così dire intero, le garanzie richieste dalla banca saranno sicuramente maggiori rispetto a quelle che vengono solitamente previste, anche perché per l’ente erogatore il rischio è decisamente maggiore. Senza dimenticare i tassi di interesse che sono ovviamente più alti. In caso di mutuo al 100%, non si deve appunto pensare che si possano ottenere gli stessi spread destinati a chi chiede l’80 o addirittura il 50 per cento della somma. Laddove si può accedere al mutuo per l’integrale spesa per l’acquisto, il differenziale si alza tra lo 0,50 e l’1 per cento rispetto ai tassi offerti per finanziamenti più contenuti.

 

 

Per ottenere un finanziamento al 100 per cento, il richiedente dovrà dimostrare di avere stabilità lavorativa e delle stabili entrate economiche. Sarà sicuramente più facile ottenerlo avendo un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Però se anche fosse un lavoratore precario o che egli sia single o che abbia figli piccoli, potrebbe riuscire ad ottenere ugualmente un fido a copertura totale dell’importo dell’immobile grazie al Fondo garanzia prima casa Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici).

Come anzidetto, i controlli della banca saranno maggiori, per questo verrà accertato che il soggetto richiedente non sia stato in passato un cosiddetto cattivo pagatore.

Per ottenere un mutuo al 100% si dovrà poi sottoscrivere la polizza assicurativa fideiussoria, cioè un’assicurazione imposta dalla Banca d’Italia – con delibera CICR (Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio) del 22/04/1995 – su mutui maggiori dell’80% del valore dell’immobile.

In più vi sono delle agevolazioni per i giovani offerte dalle banche. Ad esempio Unicredit, attraverso il Fondo Garanzia Giovani, da la possibilità agli under 40 di ottenere un fido 100% del prezzo dell’immobile che si intende acquistare senza  l’obbligatorio aggravio dei costi dovuti alla polizza fideiussoria.

Foto mutuiSi

Leave a Reply

Your email address will not be published.