Come Ottenere Mutuo Senza Garante

Un mutuo non è altro che un contratto che viene stipulato tra due soggetti, uno dei quali è, nella maggior parte dei casi, una banca. Un contratto che ha ad oggetto un credito che la cassa di risparmio può trovarsi a dover concedere a una o più persone perché interessati, per esempio, all’acquisto di una casa.
Ad oggi in molti si trovano a richiedere un mutuo, specialmente ragazzi o giovani coppie che non sono riusciti ad accumulare risparmi a sufficienza per l’acquisto della prima casa e si trovano quindi costretti a dover chiedere un finanziamento.
Le banche sono molto propense a conferire questi prestiti. Però hanno bisogno di effettuare determinati controlli sulla situazione legale e finanziaria del cliente richiedente. Dal punto di vista legale si deve essere cittadini italiani residenti in Italia, o cittadini di Stati membri della Comunità Europea, oppure essere cittadini extra Comunitari ma con regolare residenza in Italia, con un’età minima di anni 18.
Dal punto di vista economico, la banca è molto attenta ai controlli che effettua in quanto deve valutare la capacità di rimborso del richiedente il mutuo. Viene quindi valutata la personalità del richiedente: la buona fede, l’ affidabilità e la correttezza da parte dello stesso.

Come ottenere mutuo senza garante

Infine verranno presi in considerazione tutta una serie di dati personali del soggetto quali:
• i dati anagrafici del richiedente
• la residenza;
• l’attuale abitazione: se in affitto, in proprietà o se presso terzi;
• la composizione del nucleo familiare;
• l’occupazione attuale: se dipendente o lavoratore autonomo;
• il settore lavorativo/produttivo;
• la qualifica;
• il reddito netto mensile;
• il reddito netto annuale;
• una dichiarazione di non avere debiti ovvero di averne; in quest’ultimo caso occorre precisare l’importo e l’identità dei creditori.
Ultime ma non meno importanti sono le garanzie che in qualche modo devono sempre esserci. Solitamente il garante è necessario qualora il richiedente non riesca a fornire garanzie idonee all’importo che viene richiesto. E’ per questo motivo che le banche spesso chiedono la figura di una seconda o terza persona che possa garantire sulla buona riuscita del mutuo.
Non sempre però c’è la possibilità di avere un garante e quindi è necessario ovviare a questa incombenza ricorrendo a delle alternative ad esempio:
– La banca può concedere il finanziamento a seguito di un’ipoteca sulla casa a fronte della concessione di un mutuo che è pari solitamente al 60% dello stesso. Si deduce come questa possa essere l’alternativa ideale per la banca.
– Una seconda alternativa è quella di avere una seconda casa in affitto che però dovrà essere locata per tutta la durata del muto cosicché il richiedente abbia la possibilità di far fronte al mutuo grazie all’affitto che riscuote mensilmente.
– Una ulteriore ipotesi è quella di offrire come garanzia i propri capitali, i risparmi, gli investimenti o le polizze fideiussorie
Per ottenere il mutuo senza garante sarà necessario presentare il Modello Unico nel caso di lavoratore autonomo di modo che attesti il proprio guadagno.
Richiedere però un mutuo senza garante è molto complicato anche perché le banche inizialmente saranno un po’ restie alla concessione proprio per la mancanza della figura di un qualcuno che possa fornire delle garanzie.

Foto mutuoprimocasa.org

Leave a Reply

Your email address will not be published.